Superbonus 110: costruire una casa gratis! È possibile?

Superbonus 110: costruire una casa gratis! È possibile?

Superbonus 110%: tutti lo vogliono, ma per accedere alla straordinaria agevolazione è necessario soddisfare determinati requisiti. Vediamo come fare.

In cosa consiste il Superbonus 110%?

Il Superbonus 110% contenuto nel recente Decreto Rilancio del governo è in grado di rivoluzionare il panorama edilizio nazionale. Merito di un carnet di agevolazioni mai visto finora in Italia. Va detto che, da sempre, il quadro normativo da sempre ha cercato di favorire le ristrutturazioni edilizie rispetto all’acquisto di nuovi terreni edificabili: da un lato per disincentivare l’erosione della superficie globale di terreno disponibile, spesso preda dell’edificazione indiscriminata, dall’altro per avviare sull’enorme mole di edifici bisognosi di interventi di ristrutturazione un piano concreto di miglioramento.

La cosa interessante è che, nel Superbonus, sono considerati interventi di ristrutturazione anche quelli che prevedono la completa demolizione e la successiva ricostruzione di una casa. L’unico vincolo da rispettare è la cubatura, che deve rimanere la medesima del vecchio edificio. La nuova casa potrà essere costruita con qualsiasi tecnologia, bioedilizia inclusa. Ciò significa un’eccezionale opportunità per chi volesse edificare una casa in legno.

demolizione casa

Quali interventi rientrano nel Superbonus 110%?

Nel Superbonus 110% rientrano due categorie di interventi edilizi. Il primo è quello che raggruppa tutti gli interventi di efficientamento energetico: ciò significa principalmente interventi di  riqualificazione energetica dell’involucro edilizio, ovvero la sostituzione di finestre e infissi, pannelli solari, schermature, caldaie a condensazione, pompe di calore, micro cogeneratori e caldaie a biomassa. La seconda categoria comprende invece gli interventi di messa in sicurezza sismica degli edifici situati nelle zone sismiche di categoria 1, 2 e 3 con l’obiettivo di migliorarne la classe di rischio.

pannelli solari

In quali forme sarà possibile ottenere il Superbonus 110%?

Non esiste un solo modo per ricevere le agevolazioni del bonus che, ricordiamolo, comprende tutti i lavori realizzati tra il 1 luglio 2020 e il 31 dicembre 2021. L’agevolazione è molto conveniente sia per chi decide di ristrutturare, sia per le aziende edili coinvolte. L’importo potrà essere ripartito in cinque quote annuali di detrazione fiscale, ma anche trasformato in cessione di credito di imposta o sconto in fattura.

Per ottenere entrambi i bonus è necessario in ogni caso soddisfare determinati requisiti: innanzitutto i costi dei lavori devono rientrare nella soglia di spesa fissata dal Governo. Il committente inoltre dovrà avere un reddito piuttosto alto in modo da recuperare il bonus tramite le cinque detrazioni annuali. Allo stesso tempo le imprese più disponibili ad accettare lo sconto in fattura saranno quelle di dimensioni maggiori, in quanto è più probabile che abbiano debiti nei confronti dello Stato, compensabili attraverso il credito. Parallelamente gli istituti bancari si stiano attivando per studiare prodotti in grado di finanziare il credito ad aziende e privati.

Leave a Reply

Your email address will not be published.